Home :: News
A San Giovanni Valdarno è nata la Consulta degli stranieri
Con la nomina dei componenti, si è ufficialmente costituita durante la seduta del Consiglio Comunale dello scorso 18 giugno la Consulta degli stranieri e apolidi residenti del Comune di San Giovanni Valdarno: un nuovo organismo di partecipazione attraverso il quale l'Amministrazione Comunale desidera stimolare la cittadinanza attiva nella comunità sangiovannese e intende proseguire la promozione degli strumenti per le pari opportunità.

«Crediamo, infatti, che proprio in questi anni di crescente difficoltà, di crisi, di isolamento e paura per il futuro, - dichiara l'Assessore alle politiche dell'integrazione, Laura Camiciottoli - sia importante lanciare dei segnali forti di solidarietà, di coraggio e apertura creando strumenti e spazi di inclusione alla vita sociale e politica della nostra comunità, in particolare proprio per i cittadini stranieri extracomunitari che non hanno possibilità di rappresentanza politica».

«E' certamente motivo di orgoglio che il Consiglio Comunale, con voto unanime, abbia deciso di dotarsi di una Consulta degli Stranieri, organo istituzionale a tutti gli effetti, portando a compimento un lavoro lungo e non certo facile, peraltro iniziato, pur sotto forme diverse, già nella precedente consiliatura». Ha affermato il Presidente del Consiglio Comunale, Fabio Franchi. «Il mio ringraziamento, in tal senso, va in particolare alla III Commissione Consiliare Permanente "Welfare e Sanità" e al suo Presidente, il Consigliere Andrea Romoli, che nei mesi hanno lavorato intensamente e con sguardo attento anche alla reale consistenza delle comunità straniere nella nostra Città, per redigere il Regolamento della Consulta stessa e per costituire l'Albo dei cittadini stranieri interessati a far parte della Consulta. Il nostro orgoglio deriva anche dal fatto che San Giovanni Valdarno è in assoluto il primo Comune nel territorio valdarnese, e forse nell'intero territorio provinciale, a istituire formalmente una Consulta dei cittadini stranieri. I componenti della Consulta, ai quali abbiamo dato l'occasione di presentarsi in Consiglio Comunale e di esporre le proprie idee e i propri proponimenti, ci sono sembrati estremamente preparati e motivati, fortemente intenzionati a mettersi a disposizione della nostra comunità e a dar voce ai cittadini stranieri su tante questioni (quotidiano e non) che riguardano la vita della città, con l'obiettivo di costruire insieme dei momenti di ascolto e confronto per l'elaborazione di politiche efficaci sull'immigrazione e l'integrazione nel nostro territorio. Uno strumento decisamente importante, quindi, a maggior ragione in un periodo in cui, anche a livello nazionale, si discute spesso di diritti di cittadinanza e di modifica delle regole di acquisizione della cittadinanza. Possiamo pertanto affermare che con questa scelta è stata senza dubbio scritta una pagina di buona politica».

Il Consigliere Andrea Romoli, presidente della III commissione consiliare permanente, "Welfare e sanità" ha concluso dicendo:
«Crediamo sia importante lavorare in questa direzione, in particolare per i nostri giovani stranieri, che sono i nostri nuovi "giovani italiani", affinché si sentano protagonisti positivi nella costruzione di una società accogliente e di istituzioni vive, capaci di vivere il proprio tempo, di trasformarsi per creare una comunità unica e plurale, in cui le diversità siano una ricchezza e il dialogo e il rispetto della Costituzione siano i nostri valori».


La Consulta degli Stranieri di San Giovanni è composta da una decina di persone provenienti da paesi diversi e da due rappresentanti italiani dell'associazionismo locale. La seduta di insediamento è stata convocata dal Presidente del Consiglio Comunale per lo scorso mercoledì 3 luglio. E' stata nominata Presidente della Consulta Alketa Doci, che a sua volta ha designato come suo Vice Presidente Eric Serge Sandjo Tonga.

Cogliendo l'occasione della costituzione della Consulta, è stato messo in distribuzione gratuita presso la Pro Loco "R. Costagli" il dvd "Storie e viaggi di nuovi toscani", realizzato per la Festa della Toscana 2012 dalla Presidenza del Consiglio Comunale e dalla Conferenza dei Capigruppo, in collaborazione con l'Assessorato all'Integrazione. Il dvd realizzato dall'Amministrazione riporta un'indagine fatta su immigrati, turisti, stranieri residenti a San Giovanni Valdarno.

 
 
Cerca nel sito

Anno precedente Mese precedente Febbraio 2019 Mese successivo Anno successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
         1  2  3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28

Data ultimo aggiornamento: 25/01/2019
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0