Publiacqua rimborso per quota depurazione
Publiacqua: entro il 30 settembre Ŕ possibile il rimborso per la quota depurazione
Inserire un codice presente in bolletta per verificare la possibilitÓ di essere rimborsati
 
Entro il 30 settembre i cittadini interessati possono chiedere all'azienda Publiacqua il rimborso per la quota depurazione, secondo quanto stabilito dalla Sentenza 335/2008 della Corte Costituzionale.
Entro la fine di settembre per coloro che per le proprie abitazioni non usufruiscono di tale servizio Ŕ necessario presentare istanza di rimborso. A questo riguardo Publiacqua ricorda anche che per presentare domanda di restituzione della quota depurazione Ŕ disponibile un'apposita sezione nella home page del sito dell'azienda (www.publiacqua.it) dove, una volta inserito il codice utente, che si trova in alto a destra di ogni bolletta Publiacqua, si pu˛ avere immediata evidenza del diritto o meno a vedersi restituita la quota depurazione e della somma a cui eventualmente si ha diritto.
Nella prima metÓ del mese di agosto Publiacqua ha provveduto ad aggiornare la banca dati presente sulla sezione dedicata in home page (Restituzione Tariffa Depurazione Sentenza 335), in modo da allinearla con i risultati della suddetta verifica.
Si ricorda che il Decreto Legislativo 152/2006 (Norme in materia ambientale) prescrive che tutti gli scarichi di acque reflue debbano essere preventivamente  autorizzati, e stabilisce sanzioni per i trasgressori.
 
 
Cerca nel sito

Anno precedente Mese precedente Aprile 2019 Mese successivo Anno successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
 1  2  3  4  5  6  7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30

Data ultimo aggiornamento: 25/01/2019
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0