Home :: News
DA GOURMET CON "CIBO IN STRADA SHOW"
Su iniziativa di Confcommercio con il patrocinio di Comune di San Giovanni Valdarno, Camera di Commercio di Arezzo, Pro Loco, Centro Commerciale Naturale "Vie di San Giovanni" e il sostegno di IVV e Golf Club Le Miniere
SAN GIOVANNI VALDARNO, UNA DOMENICA
DA GOURMET CON "CIBO IN STRADA SHOW"

Domenica 16 marzo quinta edizione della manifestazione enogastronomica che porta in centro storico stand, degustazioni e "sfide tra i fornelli" con due chef d'eccezione: Fabio Tammaro del ristorante "Officina dei Sapori" di Verona e Massimo Rossi del ristorante "Belvedere" di Monte San Savino. Per le iniziative collaterali, arrivano le lezioni gratuite di golf per grandi e piccini nel "campo" allestito in piazza Cavour. Negozi aperti per l'intera giornata. Alle 19 l'estrazione della lotteria Calcit Valdarno

San Giovanni Valdarno mette in piazza il meglio della tradizione gastronomica locale. Lo fa domenica 16 marzo grazie a "Cibo in Strada Show", la kermesse ideata dalla Confcommercio e sostenuta dall'Amministrazione Comunale nell'ambito delle attività di animazione del Centro Commerciale Naturale sangiovannese.

Giunta alla V edizione, l'iniziativa gode anche quest'anno del patrocinio della Camera di Commercio di Arezzo e della Pro Loco sangiovannese, oltre che del sostegno di IVV e, per la prima volta, del Golf Club Le Miniere, che approfitterà dell'occasione per far conoscere al grande pubblico il golf.

La formula di Cibo in Strada Show resta quella già sperimentata con successo nelle passate edizioni, molto apprezzate da chi ricerca i sapori genuini di una volta: lungo Corso Italia si raccoglieranno oltre trenta stand di espositori, molti dei quali valdarnesi doc, che dalle 10 fino all'ora di cena serviranno saporiti panini arricchiti con salumi, formaggi e sottolio, ma anche scodelle di stufato alla sangiovannese, lampredotto, porchetta, torte salate, cartocci di pesce e verdure fritte ed altre prelibatezze dolci e salate prêt-à-manger, da gustare anche mentre si cammina come si addice al vero "cibo di strada". Oltre alle specialità toscane, si potranno gustare quelle campane, con mozzarella, burrata, sfogliatelle e babà in arrivo dalla Regione ospite quest'anno.

Insieme al "cibo"tornerà anche lo "show", con gli chef Fabio Tammaro del ristorante "Officina dei Sapori" di Verona e Massimo Rossi del ristorante "Belvedere" di Monte San Savino, che sul palco allestito sotto il loggiato di Palazzo d'Arnolfo si sfideranno ai fornelli nella preparazione di alcune prelibatezze, descrivendo al pubblico modi e segreti della preparazione.

Fabio Tammaro si concentrerà su tre piatti della tradizione campana, rivisitati in chiave personale: il maccherone (candela di grano duro) ripieno di genovese al basilico, la pizzetta fritta "capovolta" e la torta di maccheroni con crema di melanzane fritte. Il primo piatto gioca sulle candele, antichissima pasta tipica campana, e la genovese, che a dispetto del nome (legato ai marinai che navigavano spesso sulla tratta Genova-Napoli) non è affatto un condimento ligure ma napoletanissimo e molto povero, fatto di cipolle bionde stracotte, carote, collo di maiale e parmigiano. La pizza capovolta è invece una pizzetta fritta e impiattata accuratamente nell' ordine inverso: prima la mozzarella, poi il pomodoro, infine l' impasto. "L' idea" - spiega Tammaro - nasce dalla filosofia che anche se ti cade qualcosa, non si butta via niente. È cucina di recupero al 100%". La torta di pasta o di maccheroni è un piatto tipico pasquale, di quelli che non mancano mai nelle scampagnate fuori porta. A base di pasta, uova, salumi e formaggi, verrà servito con una gustosa salsa di melanzane.
 
Sarà invece un omaggio alla cucina toscana quello di Massimo Rossi, che porterà a San Giovanni Valdarno la sua personalissima interpretazione di alcuni prodotti must della tradizione locale: il lampredotto nel panino, le olive di Chianina fritte da mettere nel cartoccio, il cous cous di pane Verna alle verdure croccanti della tipologia "svuota frigo", infine un panino con straccetti di "durelli", parodia del panino con la milza. Pietanze saporite, ma low cost e di veloce esecuzione, che non mancheranno di prendere per la gola il pubblico.

Tra le novità dell'edizione 2014, il gemellaggio tra appassionati di cucina e appassionati del green: in piazza Cavour sarà infatti allestito un gonfiabile con piazzole che riproducono le aree di partenza di un campo da golf (tee) per permettere a tutti, grandi e piccini, di provare gratuitamente questo bellissimo sport, che fa del mix fra azione, pensiero e natura la sua forza. Ad insegnare i primi rudimenti ci penseranno i referenti del Golf Club Le Miniere, disponibili a dare consigli su bastoni e movimenti per un corretto swing.

Non mancherà alla festa anche lo stand del Calcit sangiovannese, che alle ore 19 procederà alle estrazioni della lotteria di beneficenza. In palio, ricchi premi offerti dai commercianti, come le golosità del maestro cioccolatiere Luca Morganti de L'oca golosa, quelle offerte dalla Casa del Caffè e dalle due Pasticcerie sangiovannesi della famiglia Semplici (rispettivamente di Andrea e Alessandro Semplici), infine i prodotti del negozio Pratesi e del Chicco di Grano di San Giovanni Valdarno. 

In occasione di Cibo in Strada Show, i negozi del centro resteranno aperti per tutta la giornata, arricchendo il programma della festa con l'opportunità di fare shopping tra i nuovi arrivi primaverili per il guardaroba e per la casa.

«Essere già alla quinta edizione della manifestazione ci pare un ottimo risultato che conferma ancora una volta che San Giovanni Valdarno è meta ideale per la promozione dei prodotti del territorio», ha dichiarato il Sindaco di San Giovanni Valdarno Maurizio Viligiardi durante la conferenza stampa di presentazione. «L'evento di domenica prossima sarà l'occasione per mangiare bene, imparare nuovi piatti e, perché no, ritrovare vecchie tradizioni».

«Ormai il mondo della comunicazione è pervaso da iniziative e personaggi legati al mondo del cibo, basta vedere il successo di trasmissioni televisive come Masterchef", ha sottolineato il presidente della delegazione sangiovannese di Confcommercio Paolo Mantovani, "la cultura del buon mangiare poi si sposa bene con ciò che San Giovanni Valdarno rappresenta in termini di qualità della vita, dello shopping, del passeggio. Pochi eventi però riescono, come fa Cibo in Strada Show, a combinare la promozione delle attività commerciali con quella dei valori maggiormente apprezzati della nostra città, che ne costituiscono l'identità».

«Un'iniziativa a cui anche quest'anno l'Amministrazione Comunale ha voluto concedere il  patrocinio e la piena collaborazione con l'intento di promuovere il nostro territorio e le nostre preziose attività commerciali attraverso questo evento che mette al centro il buon cibo creandovi attorno un vero e proprio show», ha affermato l'Assessore Barbara Fabbri.

 
 
Cerca nel sito

Anno precedente Mese precedente Luglio 2019 Mese successivo Anno successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
 1  2  3  4  5  6  7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

Data ultimo aggiornamento: 25/01/2019
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0