Home :: News
Report segnalazioni ed interventi anno 2015
Le segnalazioni pervenute nel corso del 2015 per i servizi riguardanti la manutenzione, le questioni attinenti l'ambiente o l'innovazione tecnologica, sono state poco meno di 1.000.
Il 67,69% derivano da comunicazioni interne provenienti da uffici dell'Ente o da scuole. Le restanti, circa un terzo (32,31%), sono pervenute dai cittadini.
Per quanto concerne quest'ultime sono riconducibili al 69% a tematiche manutentive e il restante 31% riguardano problemi o suggerimenti di tipo ambientale.
In generale, l'indice di risposta alle segnalazioni si attesta intorno al 82%, pur garantendo la presa in carico dei problemi nel 100% dei casi.
L'indice di risposta non identifica l'indice di risoluzione dei problemi, ben più complesso da elaborare, ma soltanto la capacità dell'Ente di interloquire con i cittadini con comunicazioni di presa in carico delle problematica o di esito.
 
 
Delle 1.000 segnalazioni, un terzo sono riconducibili a problematiche legate alle scuole/manutenzione edifici di proprietà dell'Ente. Seguono segnalazioni in merito all'Illuminazione pubblica, al verde/arredo urbano, allo stato di strade/marciapiedi e rifiuti. La restante parte è residuale.
Proporzionalmente, si nota come la provenienza delle segnalazioni sia quasi direttamente proporzionale alla concentrazione di popolazione nei quartieri. Gli indici maggiori di segnalazione sono concentrati sui quartieri di Monteceneri, Centro Storico e Bani.
La modalità ricezione delle segnalazioni è fortemente differenziata tra segnalazioni interne ed esterne. Nel primo caso, il sistema web è utilizzato per oltre l'80%, mentre i cittadini lo prediligono per poco più del 50% dei casi. Residuale oramai, l'utilizzo del telefono o della mail per le strutture interne, mentre rispettivamente utilizzano il Punto Amico o il telefono il 30% ed il 19% dei sangiovannesi.
Pochi i suggerimenti che vengono ricevuti, sotto il 5% di soglia. La maggioranza dei contatti sono concentrati su guasti e segnalazioni che superano l'indice di poco oltre il 73%. Il resto è suddiviso tra reclami e richieste di informazioni.
L'impegno nel 2016, sarà concentrato nell'aumentare l'indice di risposta ai cittadini oltre che nel miglioramento qualitativo del dato, assumendo già in fase di acquisizione delle informazioni maggiori dettagli circa la provenienza e la tipologia degli interventi richiesti, compatibilmente con le capacità dell'applicativo oggi in uso.
Per quanto concerne la forza lavoro interna riferibile alla squadra manutenzioni o ad aziende esterne, gli interventi effettuati per programmazione diretta o a seguito di segnalazioni sono stati circa 1900.
Di questi, oltre 1700 sono stati chiusi con esito positivo nell'anno di competenza, mentre la restante parte è riconducibile in maggioranza a società esterne per le quali non sussiste un sistema di consuntivazione o ancora non sono state emesse le fatture a seguito dell'intervento.
La maggiore programmazione delle attività già in essere nel 2015 con la schedulazione lavori e la relativa consuntivazione, l'ulteriore attenzione che sarà posta nel 2016 nel governo delle attività interne e di controllo delle società che detengono in appalto servizi e prestazioni, attesterà, nelle intenzioni dell'amministrazione, un recupero di produzione capace di aumentare l'efficienza e l'efficacia delle prestazioni oltre che un miglioramento qualitativo delle attività poste in essere sul territorio.
Tali indici, ci attendiamo, saranno ulteriormente migliorati dagli interventi straordinari già completati nel corso 2015. Esplicito riferimento è riconducibile agli interventi sulle scuole e sugli impianti sportivi, riepilogati di seguito, oltre che alla messa in opera di ulteriori investimenti pianificati nel 2016 che strutturalmente andranno a sanare molte delle situazioni oggi critiche e fonti delle principali segnalazioni ricevute.
Nel corso del 2015, l'amministrazione ha spesato quasi 900.000¿ in opere riguardanti la manutenzione del patrimonio comunale, secondo i criteri identificati strategicamente dal programma elettorale.
In sintesi, è riportata la suddivisione degli investimenti effettuati e quelli già programmati non conclusisi nel corso dell'anno di competenza.
 
Investimenti concl. EURO
Ambito
Principali interventi
247.237,00

Viabilità

Rifacimento marciapiedi, asfaltature, staccionate, sicurezza stradale e segnaletica

80.832,00

Sport

Guaine di copertura, interventi Ciantini, infissi

55.111,00

Cimitero

Guaine, manutenzione campi, scale

21.370,00

Manutenzione

Staccionate e materiale in plastica riciclata

105.808,00

Scuole

Copertura scuola Doccio, vari giochi plastica riciclata, Guaine e infissi

510.358,00

TOTALE



Ulteriori Investimenti EURO

Ambito

Principali interventi

88.000,00

Viabilità

Asfaltatura P.zza della Libertà, altri

129.000,00

Sport

Impiantistica Pal. Sinergy, copertura Calvani, altri

16.000,00

Cimitero

Guaine

74.600,00

Manutenzione

Sostituzione caldaie, impiantistica Viale Diaz

75.000,00

Ambiente

Potature, arredo urbano

382.600,00

TOTALE

 
 
Cerca nel sito

Anno precedente Mese precedente Luglio 2019 Mese successivo Anno successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
 1  2  3  4  5  6  7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

Data ultimo aggiornamento: 25/01/2019
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0