Home :: Eventi
La vita degli altri
Pieve S. Giovanni Battista 28/30 maggio 2016

"La vita degli altri" è un evento culturale interattivo patrocinato dal Comune di San Giovanni Valdarno, con il contributo dell'Assessorato alla Pubblica Istruzione, che si terrà dal 28 al  30 maggio 2016 presso la Pieve di San Giovanni Battista a San Giovanni V.no dalle ore 10.00 alle ore 18.30.


"La vita degli altri" è la presentazione del percorso di ricerca sul tema dell'accoglienza degli stranieri creato dagli studenti del Progetto "ALTERNANZA Scuola Lavoro" del Liceo Linguistico "Giovanni da San Giovanni" di San Giovanni V.no e dell'ISIS "Benedetto Varchi" di Montevarchi, la cui ideazione e conduzione sono di Marina Menichelli in collaborazione con Oxfam  Italia O.N.G.

«È possibile che la sfida di questo nuovo millennio ci obblighi inevitabilmente ad applicare nella realtà quotidiana un'etica della vita che non possiamo più solo vivere a parole. Termini come accoglienza e integrazione rischiano di diventare meri manifesti intellettuali se non riusciamo realmente ad aprirci al mistero dell'altro, a vederlo, ascoltarlo, sentirlo. Ma com'è possibile entrare veramente in contatto a prescindere dalla somiglianza e affinità, per rispondere pienamente a questa sfida e risolverla da Uomini liberi da pregiudizi? Cosa significa essere un rifugiato? Perché qualcuno dovrebbe abbandonare la terra dove è nato, lasciare il lavoro, affetti, beni e cultura, sfidando la morte? Cosa vuol dire recidere le proprie radici per "cercare rifugio"? Come è possibile trapiantarsi in un luogo che non appartiene alla nostra storia e che non ha niente di familiare? E cosa vuol dire "offrire rifugio"? Dare un tetto? Una coperta? Un pasto caldo? Cure? O qualcosa di più oltre a questo? Il progetto è un'occasione maieutica che si propone, quindi, di avvicinare i giovani ai grandi temi etici che gli avvenimenti attuali ci portano con assoluta urgenza, stimolando una risposta autonoma e cosciente. Ciò si è reso possibile grazie al contatto diretto degli studenti con i protagonisti reali di queste grandi e tragici esodi da paesi dilaniati, affinché i concetti affrontati non rimangano vuote speculazioni mentali, ma esperienze emotive, mentali e morali che possano innescare processi di conoscenza, crescita e maturazione sociale, oltre che individuale».

«Progetti come questo devono essere sostenuti e promossi dall'Amministrazione Comunale. Proprio in quest'ottica, come Assessorato alla Pubblica Istruzione, abbiamo contribuito alla sua realizzazione. L'importanza del sostegno agli istituti scolastici passa anche attraverso l'attuazione di progetti che favoriscano l'alternanza scuola/lavoro:  ciò, infatti, da un lato permette ai ragazzi di prendere confidenza con il mondo dell'occupazione e, dall'altro, consente alle attività del territorio di sviluppare possibilità di formazione di nuovo personale e quindi avere un bacino d'utenza per una futura crescita della propria azienda». Ha dichiarato l'Assessore alla Pubblica Istruzione, Barbara Fabbri.

«Siamo doppiamente orgogliosi perché oltre ad un bel progetto di alternanza scuola/lavoro, 'La vita degli Altri' è stato un momento di crescita per nostri ragazzi poiché hanno conosciuto realtà e storie diverse dalla loro e hanno condiviso i trascorsi dei loro interlocutori raggiungendo così una maturità sociale oltre che ovviamente a livello personale». Ha concluso la Vice Sindaco, assessore alle politiche per l'integrazione, Sandra Romei.


L'inaugurazione della mostra legata al progetto, realizzata con la collaborazione anche dell'associazione "Fotoclub il Palazzaccio",  si terrà sabato 28 maggio alle ore 11:00 con un convegno alla presenza delle istituzioni.
La mattinata si aprirà con il saluto dell'assessore alla pubblica istruzione Barbara Fabbri, cui seguirà l'intervento delle autorità scolastiche relativamente alla motivazione dell'adesione al progetto. Il Vice Sindaco Sandra Romei illustrerà poi i due progetti di microaccoglienza in corso con i cittadini in attesa di riconoscimento di rifugiati, mentre Paolo Martinino spiegherà il centro d'ascolto per i cittadini stranieri e gli altri progetti in corso nella programmazione della Conferenza Zonale dei Sindaci del Valdarno.
A chiudere il convegno inaugurale saranno Alessandro Bechini che si concentrerà sulla spiegazione della realtà di OXFAM ONG e Marina Menichelli che relazionerà gli aspetti più tecnici della realizzazione del progetto e della sua valenza maieutica sull'etica.


San Giovanni Valdarno, 24  maggio 2016
 
 
 
Cerca nel sito

Anno precedente Mese precedente Agosto 2019 Mese successivo Anno successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
       1  2  3  4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31

Data ultimo aggiornamento: 25/01/2019
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0