Home :: Eventi
TEATRO BUCCI stagione teatrale 2011/2012
Nuova stagione, nuove emozioni al Teatro Bucci di San Giovanni.
Una stagione con i protagonisti più noti della scena:
Ascanio Celestini, Giobbe Covatta, Enzo Iachetti, Alessandro Bergonzoni...

Dopo il successo della passata stagione, che ha visto un incremento rispetto al 2009-2010 del numero delle presenze (da 2412 a 2567) e degli abbonamenti (da 957 a 1134), il Teatro Bucci di San Giovanni Valdarno inaugura il nuovo cartellone mercoledì 9 novembre con un maestro del teatro di narrazione, Ascanio Celestini che ci propone una sua personale rielaborazione degli ultimi centocinquant'anni di storia italiana (Pro Patria).
Una stagione pensata dalla Fondazione Toscana Spettacolo (circuito regionale per la prosa e la danza) e dal Comune di San Giovanni V.no per dare al pubblico nuove emozioni: da quella di incontrare gli attori più amati o di conoscere i nuovi protagonisti, a quella di ritrovarsi a teatro per il piacere di condividere la stessa passione. Il rapporto fra un teatro e il suo pubblico è un patrimonio prezioso, un filo che trasmette emozioni, pensieri, partecipazione.

L'inaugurazione - mercoledì 9 novembre - è affidata a un maestro del teatro di narrazione, Ascanio Celestini, e al suo PRO PATRIA, lavoro dedicato a quella repubblica romana che, nella sua breve vita dal febbraio al luglio del 1849, riuscì ad affermarsi come laboratorio di idee e uomini di fondamentale importanza.
Martedì 29 novembre il Teatro Stabile del Veneto, in collaborazione con l'Accademia d'Arte Drammatica Silvio d'Amico e l'Accademia "Palcoscenico" di Padova, presenta ROMEO E GIULIETTA, intramontabile capolavoro Shakespeariano, la più alta e suprema indagine poetica sulla vera natura dell'Amore, qui nella lettura di Giuseppe Marini. Fra i più talentuosi giovani registi, giunto con questo spettacolo al suo terzo Shakespeare, insieme a un folto gruppo di giovani e giovanissimi attori - come vuole la tradizione shakespeariana - Baldi ne dà un'interpretazione tutta passione, emozioni, vitalità, incoscienza e sconvenienza, così come deve essere la gioventù, così come la vedeva il Bardo.
Sabato 17 dicembre è di scena Kanterstrasse, giovane compagnia toscana, già nota e apprezzata - da pubblico e critica - alle prese con un mostro sacro della letteratura del Novecento, Franz Kafka, e il IL PROCESSO. Autore della riduzione teatrale è Francesco Niccolini, mentre la regia è di Ciro Masella, protagonista dello spettacolo insieme a Simone Martini e a un gruppo di giovani attori. Una rielaborazione del capolavoro di Kafka: "questo non è un processo regolamentare. Qui la giustizia, quella classica, non esiste più, o almeno non ha più valore. Ognuno si fa la giustizia che vuole, e - se sei più forte - ti fai più giustizia: la tua".

Sabato 14 gennaio un'immersione fantastica nel mondo della danza contemporanea con FIREFLY della compagnia Evolution Dance Theater. Un viaggio incentrato sul sogno, la fantasia e la semplicità, risultato della contaminazione di varie discipline: danza, teatro fisico, acrobatica, ma anche video art con in più il ricorso alle più aggiornate macchine sceniche. Un' esplosione di visione in cui momenti di rara bellezza si alternano ad altri più ludici e ironici.

Dopo la commedia arriva il cinema - giovedì 26 gennaio - con Colazione da Tiffany, dal film di Blake Edwards e dal racconto di Truman Capote, con una incantevole Francesca Inaudi (affiancata, tra gli altri, da Lorenzo Lavia) a riproporre il personaggio di Holly Goligthly (che nel cinema fu dell'indimenticabile Audrey Hepburn). La storia è nota: Holly è una cover girl americana arrivata a New York e intorno a lei ruotano molti personaggi del mondo ridicolo e patinato dell'East End newyorkese: un agente di Hollywood, un mafioso italoamericano, il proprietario di un bar, ricchi diplomatici brasiliani.... (prod. Gli Ipocriti - Nuovo Teatro)


Venerdì 17 febbraio il palcoscenico del Teatro Bucci sarà inondato, dal virtuosismo della parola di Alessandro Bergonzoni, protagonista di URGE. Lo spettacolo, comico, polemico e critico verso la realtà che ci assedia, ha al centro della storia un attore che in scena può far scomparire improvvisamente il senso comune e sostituirlo con panorami fino ad un attimo prima impensabili (prod. Allibito Unipersonale).

Sabato 3 marzo è di scena il concerto-spettacolo SING SING CABARET SCENE DA I PESCECANI presentato dalla Compagnia della Fortezza, una tra le più importanti compagnie del panorama teatrale italiano ed europeo (nata nel 1988 sotto la direzione di Armando Punzo con un progetto di laboratorio teatrale all'interno del carcere di massima sicurezza di Volterra), che interpreta alcuni tra i brani più travolgenti e surreali del cabaret brechtiano, con l'accompagnamento di Ceramiche Lineari, giovane e geniale gruppo pulp-rock. Una serata-cabaret in cui, celebrando l'attualità di Bertolt Brecht e della sua famosa Opera da tre soldi, la musica dal vivo si intreccia all'interpretazione sorprendente, divertente, sconcertante dei detenuti/attori della Compagnia, in un continuo passaggio dalla partitura alla drammaturgia, dal concettuale al carnale, dall'inorganica domanda all'inesorabile verità.

Due grandi talenti comici, la "strana coppia" Giobbe Covatta-Enzo Iacchetti, per la prima volta insieme in teatro con lo spettacolo NIENTE PROGETTI PER IL FUTURO di Francesco Brandi, una delle nuove e interessanti voci della drammaturgia italiana ( mercoledì 21 marzo). Niente progetti per il futuro è un gioco teatrale surreale, una parabola contemporanea, che racconta con i toni della leggerezza e del paradosso una società in crisi dove i valori umani sono sostituiti da un progressivo impoverimento spirituale.

Anche quest'anno torna LO SCHERMO IN SCENA, ottava rassegna - tra febbraio e marzo 2012 - di proposte cinematografiche realizzata dalla Fondazione Toscana Spettacolo insieme all'Assessorato alla Cultura del Comune di San Giovanni Valdarno in collaborazione con il locale Fedic, con un nuovo taglio, più coinvolgente per il pubblico e per gli artisti.

Gli incontri si tengono presso Libreria Farenheit, piazza della Libertà 12/c.
Le proiezioni si tengono presso Cinema Masaccio, via Borsi, 3 - San Giovanni Valdarno
tutte le iniziative sono a ingresso libero


Abbonamento Tipo "A" 5 spettacoli
(Pro Patria - Romeo e Giulietta - Il processo di Kafka - Colazione da Tiffany - Sing Sing Cabaret)
intero ridotto
Platea I Settore € 75 € 67
Platea II Settore € 63 € 57

 

Abbonamento Tipo "B" 8 spettacoli
(Pro Patria - Romeo e Giulietta - Il processo da Kafka - FireFly - Colazione da Tiffany - Urge - Sing Sing Cabaret - Niente progetti per il futuro)
intero ridotto
Platea I Settore € 100 € 92
Platea II Settore € 88 € 82

 

Biglietti
intero ridotto
Platea I Settore € 21 € 18
Platea II Settore € 18 € 15
Galleria € 12 € 10

 


 

 

N.B. Gli abbonati alla stagione teatrale 2011-2012 che acquisteranno un abbonamento di tipo "A" (5 spettacoli) possono comunque far valere un diritto di prelazione sul posto per gli spettacoli fuori dal loro abbonamento, previa comunicazione al momento della sottoscrizione del proprio abbonamento.
 
conferma abbonamenti
Gli abbonati alla stagione teatrale 10-11 possono confermare il loro posto di abbonamento per la nuova stagione. La campagna per il rinnovo degli abbonamenti partirà sabato 8/10 e terminerà sabato 22/10, con i seguenti orari presso la biglietteria del Teatro Comunale Bucci: mercoledì, venerdì e sabato dalle ore 10 alle ore 13; martedì e giovedì dalle ore 16 alle ore 19.
 
nuovi abbonamenti
La sottoscrizione dei nuovi abbonamenti inizierà sabato 22/10 e terminerà mercoledì 2/11 con i seguenti orari presso la biglietteria del Teatro Comunale Bucci (Corso Italia, 3): mercoledì, venerdì e sabato dalle ore 10 alle ore 13; martedì e giovedì dalle ore 16 alle ore 19.
 
orario apertura biglietteria, prenotazione e prevendita
La biglietteria del Teatro Bucci è aperta 3 giorni prima di ogni spettacolo (esclusa la domenica e le festività) e il giorno stesso dello spettacolo, dalle ore 16 alle ore 19 per la prevendita e il ritiro dei biglietti prenotati.
 
Teatro Comunale Bucci
Corso Italia, 3 - 52027 San Giovanni Valdarno (AR)
tel. 055 940875 - fax 055 942484
infoteatrobucci@csgv.it - istruzione.eventi@comunesgv.it
 
Fondazione Toscana Spettacolo
Tel. 055 219851 - fax 055219853
ufficiostampa@fts.toscana.it - www.fts.toscana.it
 
 
Cerca nel sito

Anno precedente Mese precedente Luglio 2019 Mese successivo Anno successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
 1  2  3  4  5  6  7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

Data ultimo aggiornamento: 25/01/2019
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0