Home :: Eventi
Valdarno Cinema Fedic - 2012
Pochi giorni all'avvio della trentesima edizione del Valdarno Cinema Fedic, anche quest'anno al Cinema Teatro Masaccio di San Giovanni Valdarno. Sarà un'edizione ricca di ospiti illustri, a partire dalla serata di mercoledì 18 aprile in cui sarà presente l'attore Giorgio Colangeli, noto per essere un uomo di teatro prestato al cinema e per la sua particolare capacità istrionica di adattarsi di volta in volta a registri diversi, dal comico al drammatico, dal diabolico all'ingenuo. Durante la serata sarà proiettato il film La strada verso casa. Doppio evento speciale sarà quello di giovedì 19 aprile, in cui sarà presente l'intero cast della web serie Hydra, già un cult, e, successivamente, anche il produttore Leo Gullotta, il co-produttore Fabio Grossi e il regista Mimmo Verdesca per il documentario in concorso In arte Lilia Silvi. Venerdì 20 aprile tra gli altri eventi speciali del Valdarno Cinema Fedic 2012 c'è la presentazione del film Dietro il buio di Giorgio Pressburger. Il film sarà proiettato alla presenza dell'attrice Sarah Maestri. Conclusione sabato 21 aprile con la premiazione dei cortometraggi, dei documentari e dei lungometraggi in concorso e con l'evento speciale. Sarà infatti proiettato il film Gino Paoli: un poeta amico alla presenza del regista Massimo Latini e di Gino Paoli.

San Giovanni Valdarno, 17 aprile 2012
 

 
Notizie, Informazioni e programma della 30° edizione del Festival  - scarica >>>
 
Splendidi cinquantenni I FILM FEDC DEL 1962 scheda >>>
 

Gino Paoli superospite al Valdarno Cinema Fedic
Nella serata finale di domani 21 aprile verrà proiettato il film-documentario del regista Massimo latini, 'Gino Paoli. Un poeta amico'.
Si concluderà domani, sabato 21 aprile, la trentesima edizione del Valdarno Cinema Fedic, la rassegna cinematografica che ogni anno si svolge al cinema teatro Masaccio di San Giovanni Valdarno. Tanti gli ospiti di quest'anno, a partire da Giorgio Colangeli, Leo Gullotta, Ivano Marescotti, Sarah Maestri fino all'ospite d'onore della serata conclusiva, Gino Paoli.
Paoli sarà presente insieme al regista Massimo Latini alla proiezione del film- documentario Gino Paoli: un poeta amico. Il film percorre le tappe fondamentali della vita e della carriera di Gino Paoli attraverso la testimonianza dello stesso artista ma anche di alcuni personaggi a lui vicini: amici di infanzia come l'architetto Renzo Piano e il filosofo Arnaldo Bagnasco; critici musicali come Ernesto Assante, Gino Castaldo, Red Ronnie e Massimo Bernardini; musicisti che con lui hanno collaborato come Lucio Dalla e Peppe Vessicchio; amici di vecchia data come Renzo Arbore e Gianni Borgna. Con la partecipazione della figlia Amanda Sandrelli.
Si scopre un Paoli sconosciuto, divertente e scanzonato, parla con estrema discrezione, del suo tentativo di suicidio e più apertamente di quello, purtroppo riuscito, del suo grande amico Luigi Tenco.
Il regista Massimo Latini, documentarista e direttore della fotografia. Dal 1991 al 1998 è operatore di ripresa del programma MIXER di Giovanni Minoli. Per RaiTre/Geo ha diretto il documentario Nomadi del Tauro. Come operatore realizza diversi programmi di approfondimento con Enzo Biagi,  Enrico Deaglio,  Piero Marrazzo,  Michele Santoro. Nel 2002 cura la fotografia di I ragazzi di El Alamein di Enzo Monteleone. Per RaiSatArt/Abitare TV ha diretto la serie Modernariato, alla ricerca dell'oggetto perduto. Per RaiEdu ha curato la regia della serie SOStenibilità, 14 documentari sulla bioarchitettura. Dal 2008 collabora come direttore della fotografia con Carlo Lizzani e come regista per il programma La Storia Siamo Noi dove tra i suoi lavori, oltre Gino Paoli: un poeta amico, ci sono Ornella Vanoni: una bellissima ragazza e Mino Reitano: l'ultimo dei romantici.

Francesca Del Sala
Ufficio stampa Valdarno Cinema Fedic
Via G. Borsi 1 - 52027 San Giovanni V. no (AR)
Tel: 055/940943;
e-mail:
valdarnocinemafedic@libero.it
 
 

 
Comunicato stampa di venerdì 20 aprile
Grandi ospiti quest'anno al Valdarno Cinema Fedic, che si sta svolgendo, come ogni anno al cinema teatro Masaccio di San Giovanni Valdarno. Nella giornata di domani, venerdì 20 aprile saranno due gli ospiti illustri della manifestazione, entrambi con un film in concorso. Nel pomeriggio infatti sarà presente l'attore Ivano Marescotti, che ha lavorato con i più grandi nomi del cinema internazionale: da Ridley Scott a Roberto Benigni,  a Pupi Avati ed è stato interprete di oltre cinquanta film. Tra questi: ha fatto parte del cast di King Arthur, di Jhonny Stecchino, de Il portaborse, di Daniele Luchetti, Il muro di gomma di Marco Risi, Il talento di Mr Ripley di Anthony Minghella, per il quale riceve una nomination al Nastro d'Argento, recentemente dei film di Checco Zalone Cado dalle nubi e Che bella giornata. Al festival presenta il film Buio in sala, del quale è uno dei testimoni insieme a Gianni Morandi e Samuele Bersani.
 
Secondo ospite illustre nella giornata di domani sarà l'attrice Sarah Maestri, che presenzierà domani alle 18.15 alla proiezione del suo film Dietro il buio, diretto da Giorgio Pressburger. Il film è liberamente ispirato all'opera teatrale di Claudio Magris "Lei dunque capirà".
 

  
Comunicato stampa di giovedì 19 aprile
Seconda giornata di festival al Valdarno Cinema Fedic 2012, in corso di svolgimento fino a sabato 21 aprile al cinema teatro Masaccio di San Giovanni Valdarno, che vede, ad inizio mattinata la presentazione nella sezione Vetrina Fedic, le opere degli autori provenienti da tutti i cineclub italiani e, oltre al concorso di corti e lungometraggi, anche un evento speciale ed altri ospiti importanti. L'evento speciale sarà Hydra, la web serie realizzata da un gruppo di giovani valdarnesi che ha appassionato per settimane molti navigatori della rete e che sta diventando un cult. Hydra nasce dall'estro di Marco Sani, Pierfrancesco Bigazzi, Rossano Dalla Barba e Roberto D'Adorante, ed è stata selezionata come miglior web fiction, prima dal pubblico, poi da personaggi di spicco del mondo dello spettacolo, sia a livello nazionale che internazionale ed è stata premiata al Festival Cinemaclick di Roma. Solo nei primi tre episodi ha avuto più di ventimila visualizzazioni e stasera, per la prima volta, sarà proiettata sul grande schermo alla presenza dell'interno cast senza soluzione di continuità.
A seguire, alle 21.30, all'interno del concorso lungometraggi, verrà proiettato il film di Mimmo Verdesca alla presenza dell'ospite di spicco della serata, Leo Gullotta in veste di produttore e del co-produttore Fabio Grossi.
 

 
Lorenzo Balducci al Valdarno Cinema Fedic
Si chiuderà sabato sera la trentesima edizione del Valdarno Cinema Fedic 2012. Edizione anche quest'anno ricca di ospiti illustri del mondo del cinema. E sabato sera , oltre al superospite Gino Paoli, che presenzierà alla proiezione del film-documentario Gino Paoli: un poeta amico, diretto dal regista Massimo Latini, ci sarà anche il giovane attore Lorenzo Balducci, interprete del corto Trentamenosei, di Andrea Mugnai. Corto in bianco e nero che tratta un argomento sociale. Altro interprete insieme a Balducci è Mauro Stroppa.
Balducci debutta sul grande schermo nel 2001 con il film I cavalieri che fecero l'impresa diretto da Pupi Avati e da lì ha interpretato diversi ruoli tra cinema e televisione, partecipando alle fiction R.I.S. - Delitti imperfetti, la miniserie Le cose che restano, Il papa buono. Al cinema si ricordano invece L'ultimo bacio e Baciami ancora di Gabriele Muccino, Il cuore altrove di Pupi Avati nel 2003, Ma che colpa abbiamo noi, diretto da Carlo Verdone, I testimoni di André Téchiné, presentato al Festival di Berlino. Nel 2012 fa parte del cast di Good As You - Tutti i colori dell'amore di Mariano Lamberti nel ruolo di Adelchi.
 

 
"Premio Marzocco 2012" a Tonino Valerii
Domani sera, 21 aprile, il regista riceverà il premio durante la cerimonia conclusiva del Valdarno Cinema Fedic.
 
Sarà consegnato al regista Tonino Valerii il Premio Marzocco 2012 durante la serata finale del Valdarno Cinema Fedic, giunto alla trentesima edizione e che si svolge, come ogni anno, al cinema teatro Masaccio di San Giovanni Valdarno. Valerii, da anni amico del festival, sarà premiato dal Presidente del comitato organizzatore del Valdarno Cinema Fedic, Marino Borgogni.
Valerii inizia la carriera con il film Tutto è musica di Domenico Modugno. Nel 1964 Sergio lo chiamò per fargli da assistente al film Per un pugno di dollari e per Per qualche dollaro in più. Come regista inizia la sua carriera due anni più tardi con il film Per il gusto di uccidere e, due anni dopo, con I giorni dell'ira. Nel '73 dirige Terence Hill e Henry Fonda in Il mio nome è nessuno che riscosse un enorme successo e che è un omaggio a Leone. Dell'85 è invece il film Senza scrupoli, e, tra gli altri si ricordano anche La sporca insegna del coraggio, Shatterer, Una vacanza all'inferno del 1997 Dagli anni '80 ha lavorato in televisione in produzioni come La Piovra2.
 
Francesca Del Sala
Ufficio stampa Valdarno Cinema Fedic
Via G. Borsi 1 - 52027 San Giovanni V. no (AR)
Tel: 055/940943;
e-mail: valdarnocinemafedic@libero.it

 
Comunicato stampa di mercoledì 18 aprile
Al via da oggi mercoledì 18 aprile la trentesima edizione del Valdarno Cinema Fedic, la rassegna sangiovannese che si svolge ogni primavera al cinema teatro Masaccio. Ad aprire il festival quest'anno sarà lo Spazio Toscana, la vetrina dedicata ai cineasti toscani non ammessi in concorso. Tra le novità che riguardano proprio la rassegna Spazio Toscana, la proiezione in tre serate. Alle 21.30 l'inaugurazione ufficiale del Valdarno Cinema Fedic con lo spazio The Actor's Studio. Spazio che da alcuni anni apre ufficialmente la manifestazione e che vede protagonista ogni volta un attore o un'attrice che nell'occasione portano in scena, non un loro film, bensì una personale che rimarrà esposta per tutta la durata dell'evento. Quest'anno sarà Rossana Molinatti la protagonista della vetrina. Nella sua lunga carriera ha allestito numerose mostre in varie città d'Italia tra le quali Milano, Bologna, Venezia e Trieste. Come regista di cortometraggi ha conseguito notevoli successi personali in numerosi concorsi sia nazionali che internazionali, tra cui il trofeo A.N.A. per Requiem per una nazione (1996), il 1° Premio al Festival di Sebino nel 1999, la Medaglia d'oro al Concorso Internazionale UNICA a Wirtzburg nel  2004 oltre ad essere stata 1° rima classificata al Premio Icardi di Montecatini  nel 1997. Nel 2012 ha avuto lo speciale dedicato al Carnevale di Venezia edito dal gruppo Repubblica Espresso.
Ad aprire il festival il film "La strada verso casa" di Samuele Rossi con l'attore Giorgio Colangeli. Colangeli ha lavorato insieme a registi come Pasolini, Marco Tullio Giordana, Ettore Scola, nel film La cena (1998), per cui vince il Nastro d'Argento, come miglior attore non protagonista, Alessandro Angelini, nel film L'aria salata (2006), per cui vince il David di Donatello 2007, come miglior attore non protagonista. Ha interpretato al cinema Salvo Lima nel film Il Divo di Paolo Sorrentino in concorso al Festival di Cannes 2008, film che si è aggiudicato il premio della giuria ed ha ottenuto anche una nomination ai premi Oscar 2010 nella categoria miglior trucco. Nel 2009 partecipa a molti film: Marpiccolo di Alessandro di Robilant, La doppia ora, Ce n'è per tutti e Alza la testa con Sergio Castellitto. Nel 2010 fa parte del film La nostra vita per la regia di Daniele Luchetti, La banda dei Babbi Natale di Paolo Genovese e La donna della mia vita. Nel 2012 è nel cast di Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana.
 
 
Cerca nel sito

Anno precedente Mese precedente Luglio 2019 Mese successivo Anno successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
 1  2  3  4  5  6  7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31

Data ultimo aggiornamento: 25/01/2019
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0